Fotovoltaico: Perchè nel 2017 sono aumentati gli esiti negativi ai controlli GSE?

Scritto da Redazione - GenitronSviluppo.com in Ambiente, Energie rinnovabili, News

Taggato come: , ,

Fotovoltaico controlli GSE

Pubblicato il giorno 30 maggio 2018 - Nessun commento



   


Se qui sei nuovo ISCRIVITI alle News RSS feed. Thanks for visiting!



In base a quanto previsto dal Decreto Controlli, il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) dal 2014 ha notevolmente intensificato le attività di controllo in seguito gli incentivi erogati per la creazione di impianti. Come conseguenza di questa nuova strategia di azione, le violazioni accertate sono aumentate del +150% solo nell’ultimo anno.

Controlli GSE in aumento nel 2017

Il repentino sviluppo del fotovoltaico in Italia infatti ha portato ad una morbosa “corsa agli incentivi” che ha causato numerose irregolarità a livello tecnico-burocratico. Così, con l’emanazione del Decreto Controlli si è voluto rendere solido il controllo e le sue conseguenze e intensificare le attività di verifica in modo rilevante. L’accelerazione che hanno avuto le attività del GSE risulta nelle oltre 2.000 verifiche concluse aperte da anni, che passano dalle 1.600 del 2016 alle 3.000 nel 2017. Le violazioni accertate invece sono state 4.212. Questo dato deriva da un elevato numero di irregolarità riscontrate sugli impianti. Gli eventuali problemi documentali o tecnici riscontrati sono stati ad esempio:

  • Presentazione al GSE di dati non veritieri o di documenti falsi in relazione alla richiesta di incentivi
  • Violazione del termine per la presentazione dell’istanza di incentivazione o del termine per l’entrata in esercizio dell’impianto
  • Non disponibilità della documentazione da tenere presso l’impianto
  • Inefficacia del titolo autorizzativo per la costruzione ed esercizio dell’impianto
  • Insussistenza dei requisiti per la qualificazione dell’impianto per accedere agli incentivi del GSE

Fotovoltaico: Perchè nel 2017 sono aumentati gli esiti negativi ai controlli GSE?

Ogni proprietario di un impianto fotovoltaico, che riceve degli incentivi dal GSE, è soggetto all’attività di controllo

Purtroppo solamente pochi proprietari di sistemi fotovoltaici si tutelano dalle ispezioni del GSE. La maggior parte di essi,infatti, crede che l’incentivo sia un diritto immutabile e che le verifiche siano già state svolte nel momento in cui hanno ricevuto l’agevolazione. In realtà le attività di controllo sono delle procedure anche successive e ripetute nel tempo, con ispezioni sia documentali, sia attraverso sopralluoghi sulle installazioni interessate. Suddetti controlli vengono anche autorizzati dalla Convenzione del GSE per la regolazione economica dell’incentivo sulla “produzione netta incentivata” riconosciuto agli impianti che hanno maturato il diritto a fruire dei Certificati Verdi ai sensi degli articoli 19 e 30 del Decreto 6 luglio 2012. In particolare viene riportato nell’articolo 12 che: “Il GSE, ai sensi dell’articolo 42, comma 1, del D.Lgs. 28/11 e del DM 31 gennaio 2014, può effettuare attività di verifica mediante controlli documentali e/o sopralluoghi sull’impianto oggetto della presente Convenzione, direttamente o tramite terzi, al fine di accertare la sussistenza del diritto alle tariffe incentivanti o la permanenza del diritto medesimo, le caratteristiche dei componenti di impianto e delle apparecchiature di misura, nonché la veridicità delle informazioni e dei dati trasmessi, e/o la loro conformità a quanto previsto dalla normativa di riferimento”. Molti proprietari non pensano di essere sottoposti a questi controlli in quanto:

  • Il GSE ha già controllato i documenti in fase di richiesta incentivo
  • Percepiscono regolarmente l’incentivo
  • Il GSE punisce solo la volontà di truffa, ma non i soggetti in buona fede

Non vi è niente di più sbagliato. Gli unici impianti che non sono sottoposti alle ispezioni del GSE sono quelli non incentivati. Per questo motivo non devi chiederti se l’ispezione è qualcosa che ti riguarda o meno, ma piuttosto devi domandarti quando avverrà il controllo.

Fotovoltaico: Perchè nel 2017 sono aumentati gli esiti negativi ai controlli GSE?

Come puoi tutelarti dalle conseguenze e dalle ispezioni del GSE?

In base alla tipologia di inadempienza, il GSE può:

  • Far decadere la tariffa incentivante con recupero integrale delle somme già erogate
  • Rideterminare l’incentivo con recupero delle somme indebitamente percepite
  • Ridefinire la potenza incentivata
  • Rigettare la richiesta di incentivo

Di conseguenza, è bene tutelarsi alle ispezioni, eseguendo un’analisi preventiva della documentazione necessaria, per non farti trovare impreparato e limitare le conseguenze delle sanzioni. Mc Energy offre un servizio di questo tipo grazie al supporto del software Fotovoltaico DOCche permette di svolgere un’analisi approfondita della documentazione a disposizione dei proprietari degli impianti, con una procedura standardizzata per verificare la permanenza delle condizioni per ricevere gli incentivi.

Condividi

Informazioni sull'autore: Redazione - GenitronSviluppo.com

GenitronSviluppo.com è un blog network dedicato all’innovazione sostenibile attraverso cui vengono pubblicate notizie ed approfondimenti su: tecnologie, buone pratiche, ecodesign, bioarchitettura, agricoltura ed energia verso un futuro più intelligente e sostenibile, ma non solo… GenitronSviluppo.com vuole essere sostegno per aziende, istituzioni e processi culturali di innovazione per uno sviluppo sostenibile locale, nazionale e sociale.

Sfoglia gli articoli archiviati come Redazione - GenitronSviluppo.com

Nessun commento

Attualmente non ci sono commenti per Fotovoltaico: Perchè nel 2017 sono aumentati gli esiti negativi ai controlli GSE?. Perchè non ne aggiungi uno?

Scrivi un commento